Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Cerveteri alla ribalta con il Trofeo Fratelli D'Inzeo

In home page e qui sopra Raimondo e Piero D\'inzeo sul podio delle olimpiadi di Roma. sotto cliccando i due \'\'colonnelli\'\' con la squadra vincitrice del trofeo D\'Inzeo 2005
In home page e qui sopra Raimondo e Piero D\'inzeo sul podio delle olimpiadi di Roma. sotto cliccando i due \'\'colonnelli\'\' con la squadra vincitrice del trofeo D\'Inzeo 2005

ANNO SPECIALE, quello del 50esimo anniversario delle storiche medaglie dei fratelli Raimondo e Piero D’Inzeo alle Olimpiadi di Roma del 1960 (rispettivamente oro su Posillipo e argento su The Rock) e così torna a Cerveteri, presso i rinnovati impianti del Centro Ippico Equiconfor, il Trofeo Fratelli D’Inzeo.
Si svolgerà domenica 28 novembre, insieme alla Coppa del Lazio, e sarà occasione per celebrare l’illustre presenza dei “Fratelli d’Oro” dell’equitazione italiana, che premieranno personalmente le squadre sul podio.
Il Trofeo Fratelli D’Inzeo è riservato a squadre di 3 o 4 cavalieri, con almeno un cavaliere juniores, in rappresentanza delle associazioni affiliate nel Lazio, con percorsi con ostacoli di altezze che vanno da 100 a 110 centimetri.
Alla Coppa Lazio possono prendere parte squadre di 4 cavalieri in rappresentanza delle società della regione, su percorsi che vanno dai 115 ai 135 centimetri.
Il commento tecnico delle gare sarà di uno speaker d’eccezione, Adriano Capuzzo, cavaliere olimpico prima e dirigente federale in seguito, notissimo tra l’altro per essere stato “la voce” televisiva dell’equitazione italiana durante i recenti World Equestrian Games di Lexington (USA).
Non è la prima volta che il Trofeo Fratelli D’Inzeo e la Coppa Lazio sono organizzati presso gli impianti  di Equiconfor: già nel 2005 le due prestigiose competizioni si erano svolte a Cerveteri.