Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Articolo completo

Bella vittoria di Atzeco nel Premio Roma Vecchia intitolato a Rudy Galdi

ROMA. Atzeco si è confermato un cavallo da “Coppe” come dice la sua genealogia (sire l'australiano Fastnet Rock, che ha dato vincitori di gruppo sulle lunghe distanze, e madre tedesca con attitudine comprovata a terreno e fondo).

Limpido il successo del portacolori della Incolinx nel Premio Roma Vecchia intitolato al nostro Rudy Galdi, miglior proposta tecnica della domenica alle Capannelle.

Un perfetto Dario Vargiu in sella all'apertura delle gabbie con Atzeco ha preso posto alle spalle del leader Copadelmundo, con Mooney Love che galoppava in terza posizione con Black Menteur e Unique Diamond sui primi, cercando di non perdere la scia di Atzeco.

Anche in dirittura d'arrivo Vargiu ha fatto galoppare il favorito della prova vicino alla testa. Ai 500 finali c'è stata la puntata al largo del toscano Tiaspettofuori, mentre Atzeco continuava la sua lunga progressione ed era della partita anche un grintoso Black Menteur avvicinato con il passare dei metri da un sempre più incisivo Unique Diamond.

La corsa era molto bella ma nei 200 finali l'allungo di Atzeco era quello decisivo.

La sua galoppata era sempre più intonata man mano che il traguardo si avvicinava. Prendeva tre lunghezze il tre anni in rosa e verde Incolinx, vincendo con il distacco che separa i buoni cavalli da quelli normali. Intanto, dietro si accendeva la lotta per il secondo posto risolta, proprio a fil di palo, dall'affondo di Unique Diamond, il vincitore dello scorso anno, che prevaleva di misura su un generoso Black Menteur con al quarto posto Tiaspettofuori.

Atzeco ha così replicato il successo ottenuto sempre alle Capannelle nel St. Leger, il gran premio per i fondisti di tre anni. E' stata una gran bella corsa questo Roma Vecchia. Tecnica e avvincente, vinta da un cavallo che ha classe. Sarebbe piaciuta anche al nostro Rudy.