Agenzia di informazione indipendente

di Rodolfo Galdi e Marialucia Galli

Ippica

Coronavirus, ippica a porte chiuse in tutta Italia

Ippica a porte chiuse in tutta Italia in attuazione dell’art. 1 Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04.03.2020, a decorrere da venerdì 6 Marzo. Comunicati in tal senso sono stati emessi dagli ippodromi di Napoli, Torino, Roma, Pisa. La riunione di oggi a Bologna non è stata autorizzata. Domenica rischio di stop a Padova, che non ritiene opportuno far correre i suoi due GP a porte chiuse.

Padova, da domani corse a porte chiuse

ROMA. L'ippodromo di Padova, che aveva effettuato regolarmente la dichiarazione dei partenti per il convegno di mercoledì (ben 84, una media di 12 a corsa) e i due gran premi di domenica (11 al via nel Padovanelle, 10 nel Città di Padova), ha ottenuto dal Prefetto Renato Franceschelli il nulla osta per riprendere l’attività a porte chiuse, senza pubblico, decisione che ha avuto l'ok del MIPAAF.Probabile a questo punto che chieda e ottenga il permesso anche Bologna.

Trotto. Zacon Gio testimonial di Telethon

NAPOLI Il presidente della Ippodromi Partenopei srl Ippodromo di Agnano Pier Luigi D'Angelo e il proprietario del campione mondiale di trotto Zacon Gio, Giuseppe Franco, illustreranno alla stampa Lunedì 2 marzo alle ore 12.00 al Circolo Tennis Club Napoli di Viale Dohrn, l'iniziativa solidale collegata all'attività agonistica del cavallo napoletano per l'anno 2020, il cui rientro sulle piste italiane è in programma il 6 marzo all'ippodromo di Agnano di Napoli. Interverrà alla conferenza stampa il direttore del Tigem di Pozzuoli, Telethon Institute of Genetics and Medicine, professore Andrea Ballabio